IL MALE DI VIVERE

Quando mia madre si appresta ad entrare in una delle sue crisi depressive inizia ad essere tremendamente logorroica. L’altra sera uno dei suoi tanti fiumi di parole riguardava la vicenda di Gianluca Pessotto. E diceva: "Ma com’è possibile che una persona che ha una bella famiglia, un gran bel lavoro, la fama e soprattutto una montagna di soldi, possa essere così stupida da desiderare il suicidio?". Io credo che spesso il male di vivere attanagli proprio le persone che, almeno all’apparenza, hanno tutto. Il fatto di non avere niente altro da desiderare dalla vita può portare ad un appagamento che può coincidere con l’inizio dell’autodistruzione. Mi ha fatto molto riflettere ciò che diceva Linus un paio di settimane fa. Lui sostiene che le persone intelligenti sono più propense al suicidio di altre, perché pensano più delle altre, e questo può inculcare nella loro testa chissà quali pensieri astrusi che possono condurre, in un attimo di debolezza, a commettere un gesto estremo. Non sappiamo perché Gianluca l’abbia fatto, sarà lui a spiegarcelo quando si sarà ripreso, un motivo senz’altro ci sarà, ciò che ci interessa ora è che lui si riprenda completamente ed al più presto. FORZA PESSOTTINO, NON MOLLARE, NON PUOI LASCIARCI COSI’, OH NOU!!!

Krimi

Annunci

Informazioni su krimi77

Sempre con la valigia in mano, la passione è ciò che mi fa sentire viva.
Questa voce è stata pubblicata in Media e tecnologia. Contrassegna il permalink.

5 risposte a IL MALE DI VIVERE

  1. sarah ha detto:

    chi non sa cosa sia la depressione e chi non ha mai vissuto a contatto con un depresso non può capire
    non controlli il tuo pensiero e le tue emozioni
    è facile parlare dall’esterno come per tanto altro ma ancora di più per questo problema bisogna esserci dentro
    non è descrivibile e poi le apparenze ingannano
    e soprattutto chi è stupido difficilmente si ammala di depressione, gli stupidi pensano poco

  2. Maya® ha detto:

    Sono d’accordo con Sarah….non oso pensare a quello ke gli è passato per la testa in quei momenti se no mi vengono i brividi. La depressione è una malattia come le altre ma purtroppo le persone riescono a capire il dolore ed il disagio psicologico solo di mali non psichici.
    Cmq Pessottino si è ripreso, adesso comincia il difficile, spero abbia vicino una famiglia fantastica.
    BACI BELLE’!

  3. frappa ha detto:

    qualunque sia stata la motivazione che ha spinto pessotto a fare quel gesto,io mi auguro che si possa riprendere del tutto.vai gianluca!!

  4. milena ha detto:

    Anche secondo me se una persona non ha provato la depressione sulla sua pelle o su quella di qualcuno a lei vicina non si rende conto di quando sia difficle uscirne …
    Riguardo al pensiero di Linus , mi trovo d’accordo con lui

  5. Ary ha detto:

    Non voglio di certo giudicare perchè sicuramente come dite voi non si sa cosa passa nella testa di una persona che soffre di depressione!
    Sicuramente non sono pensieri allegri!
    Spero solo che si riprenda presto anche perchè a detta di quelli che lo conoscono è una persona splendida!

    Baci
    Ary

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...