15 ANNI CON RADIO DEEJAY

Era il 1992. A quell’epoca la sottoscritta era una grandissima fan della Gialappa’s Band. Che nel mese di marzo iniziava a fare le sue demenziali radiocronache delle partite di calcio delle coppe europee su radio Deejay, che io a quell’epoca non sapevo nemmeno che esistesse. Ma per merito loro iniziai ad ascoltarla. Le prime volte mi limitavo alle loro radiocronache. Nel giro di poco però cominciai a sentirla anche nelle altre fasce orarie. Me ne sono innamorata nel giro di qualche mese, e non l’ho più lasciata. Dopo una breve passioncella per Roberto Ferrari (finché non ho visto le dimensioni del suo naso… Si scherza, naturalmente!) presi la tipica cotta adolescenziale per Albertino ed un po’ anche per Fargetta devo dire, e la cosa mi durò parecchio, la bellezza di 5 anni. Nel momento in cui si affievolì mi staccai leggermente dal mondo Deejay, pur continuando ad ascoltare solo lei, compatibilmente con il lavoro e le altre cose della vita. Mi ci sono riappassionata con fanatismo da un paio d’anni a questa parte, in coincidenza del restyling (l’arrivo di Pellizzari e di Andrea e Michele e gli addii di Paoletta e Giuseppe, tanto per fare qualche esempio) voluto da Linus e dallo sbocciare della mia amicizia con il Trio Medusa, che resta la cosa più bella che mi sia mai accaduta nella vita. Ho sentito tanta gente su queste frequenze che ricordo con immenso affetto: Marco Baldini, Marco Biondi, Fiorello, Amadeus. Ho ascoltato tanti programmi geniali, come "W radio Deejay" "Baldini Ama Laurenti", "Radiothon" e "Lunediretta". Per tanti, tantissimi anni, sono stata quella che in gergo viene definita un’ascoltatrice ombra, di quelli cioè che sentono con fedeltà ma non cercano mai l’intervento diretto con lo speaker di turno, perché non vogliono o perché non possono. La tecnologia mi ha fatto uscire da questo cono d’ombra, ora sono sicuramente più attiva. Anche se gli unici che mi filano alla fine sono proprio i miei amichetti del Trio! Ma la cosa fondamentale è la compagnia che questa radio mi ha sempre fatto da quando è entrata nella mia vita, esattamente 15 anni fa. Ci ho trascorso insieme metà della mia esistenza per il momento, e credo che questo legame fra me e lei continuerà indissolubile. Naturalmente qualche volta la tradisco, non tutti i programmi mi piacciono e/o fanno per me (non faccio nomi per non farmi nemici), ma poi ci torno sempre, puntualmente. Perché sono affezionata alle persone che ci lavorano, da Linus a Nikki passando per Nicola Savino e Luciana Littizzetto. 15 anni sono proprio tanti. E sono anche volati, pensandoci bene. Chi cantava "E’ tutto un’attimo" aveva pienamente ragione…

Krimi

Annunci

Informazioni su krimi77

Sempre con la valigia in mano, la passione è ciò che mi fa sentire viva.
Questa voce è stata pubblicata in Radio. Contrassegna il permalink.

2 risposte a 15 ANNI CON RADIO DEEJAY

  1. mickey ha detto:

    Anch’io sono cresciuta con Radio Deejay, mi ha accompagnata nei momenti belli della mi vita e anche in quelli meno belli…tutt’ora mi fanno compagnia ogni mattina mentre lavoro, Platinette, Fabio Volo, Linus e Nicola Savino ed il mitico Trio Medusa è come se facessero parte della mia famiglia…

  2. mickey ha detto:

    Anch’io sono cresciuta con Radio Deejay, mi ha accompagnata nei momenti belli della mi vita e anche in quelli meno belli…tutt’ora mi fanno compagnia ogni mattina mentre lavoro, Platinette, Fabio Volo, Linus e Nicola Savino ed il mitico Trio Medusa è come se facessero parte della mia famiglia…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...