Siamo tornati “A” casa

Finalmente l’incubo è finito. Dopo una stagione di atroci sofferenze dal punto di vista sportivo, ieri la Juventus, battendo 5-1 in trasferta l’Arezzo dell’amatissimo ex Antonio Conte, ha conquistato matematicamente la promozione in serie A, tornando così finalmente nel posto che le compete. Pensare che l’anno scorso vincevamo lo scudetto… Poi è successo quello che è successo, e ci è toccato fare quest’anno di purgatorio. Ma adesso le nostre colpe le abbiamo espiate, quindi è giusto ricominciare a pensare al futuro nel calcio che conta. Peccato che le prospettive non siano particolarmente rosee. Praticamente sono tutti in bilico: i grandi campioni (Buffon pare certo che se ne andrà, tanti pretendono garanzie per restare, Nedved sta vagliando l’ipotesi di ritirarsi); l’allenatore Deschamps, tentato da un paio di squadre francesi ed il cui procuratore ha dichiarato ad un giornale che Didier non sente la fiducia dell’ambiente juventino; persino la dirigenza, con Cobolli Gigli che minaccia di dimettersi in caso di cessione all’Inter di altri giocatori. Inoltre circolano voci in base alle quali la società sarebbe in vendita. Purtroppo è un dato di fatto: ai fratelli Elkann non importa un ciufolo della Juve. Chissà cosa staranno pensando da lassù Giovanni ed Umberto Agnelli da un’anno a questa parte… I possibili acquirenti per fortuna non mancherebbero, si parla di una cordata della quale farebbero parte Patrizio Bertelli (il patron di Alinghi) e Flavio Briatore, entrambi tifosissimi bianconeri. Ma la Juventus e la famiglia Agnelli sono indissolubilmente legate tra di loro dagli anni ’20, e vedere scisse le due cose sarebbe abbastanza traumatico. Io penso che Deschamps avesse ragione quando ha affermato che lottare per lo scudetto già l’anno prossimo è pura utopia. Secondo me potremo ritenerci ampiamente soddisfatti se riusciremo a qualificarci per la Coppa Uefa. Però uno sfizio ce lo dobbiamo togliere: BATTERE L’INTER!

Krimi

Annunci

Informazioni su krimi77

Sempre con la valigia in mano, la passione è ciò che mi fa sentire viva.
Questa voce è stata pubblicata in Sport. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Siamo tornati “A” casa

  1. mickey ha detto:

    MITICIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!
    GRANDE JUVE!!!!!!!!!!!!!!
    UNA SQUADRA DA SERIE A!!!!!!!!!!!
    Uff però che brutto vedere dinuovo il Milan alzare la Coppa Campioni…come mi rode…son felice solo per Pippo, che è stato immenso e se la merita…per il resto…GRRRR…

  2. mickey ha detto:

    MITICIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!
    GRANDE JUVE!!!!!!!!!!!!!!
    UNA SQUADRA DA SERIE A!!!!!!!!!!!
    Uff però che brutto vedere dinuovo il Milan alzare la Coppa Campioni…come mi rode…son felice solo per Pippo, che è stato immenso e se la merita…per il resto…GRRRR…

  3. marti ha detto:

    A….rriviamo!
    ecco finalmente è arrivata la A anche per noi…dopo questo difficile anno…difficile per tanti aspetti….soprattutto per la morte dei due giovanissimi ragazzi della Primavera e dello storico magazziniere! ed è soprattutto a loro che va dedicato il ritorno in serie A.
    tutti bravi….Buffon il numero uno in assoluto, Pavel, Didier, Camoranesi, Trezeguet ma anche tutti i giovani Paro, Palladino, Chiellini che spero diventeranno il futuro della Juve…!! non mi sono dimenticata del Capitano; ci mancherebbe! Ma a lui vanno due parole in piu’ ..perchè lui è speciale, perchè lui è la nostra bandiera..perchè lui è “la cosa piu’ bella che c’è” come gli canta sempre la curva bianconera.Grazie Alex perchè sei unico…perchè non molli mai….
    Forza Juve

  4. marti ha detto:

    A….rriviamo!
    ecco finalmente è arrivata la A anche per noi…dopo questo difficile anno…difficile per tanti aspetti….soprattutto per la morte dei due giovanissimi ragazzi della Primavera e dello storico magazziniere! ed è soprattutto a loro che va dedicato il ritorno in serie A.
    tutti bravi….Buffon il numero uno in assoluto, Pavel, Didier, Camoranesi, Trezeguet ma anche tutti i giovani Paro, Palladino, Chiellini che spero diventeranno il futuro della Juve…!! non mi sono dimenticata del Capitano; ci mancherebbe! Ma a lui vanno due parole in piu’ ..perchè lui è speciale, perchè lui è la nostra bandiera..perchè lui è “la cosa piu’ bella che c’è” come gli canta sempre la curva bianconera.Grazie Alex perchè sei unico…perchè non molli mai….
    Forza Juve

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...