CHE STANCHEZZA…

A quanto pare questo è l’ultimo post che inserirò sulla vecchia piattaforma di supporto, dato che da domani dovrebbe cambiare. Vedremo quante e quali saranno le differenze. Io sono reduce da un weekend a dir poco massacrante dal punto di vista lavorativo. Ho fatto una vera e propria full immersion nell’arco di 48 ore, e tutto questo perché si è licenziata, con un misero preavviso di qualche ora, una mia collega. E chi è stata l’unica a dare la sua disponibilità per sostituirla? La sottoscritta, ovviamente. Che possedendo una cosa che si chiama coscienza a differenza di tutti gli altri miei colleghi interpellati ha così rinunciato ai suoi progetti e si è immolata per la causa. E adesso sono fisicamente a pezzi. Ma questo mi inquieta solo relativamente. Il problema principale è che nel weekend avevo tutte le intenzioni di mettermi sotto di brutto con lo studio per dare il famoso esame del 6 febbraio. L’imprevisto del lavoro ha sconvolto i miei piani, e poiché so a malapena spiegare chi siano Weber, Durkheim, Parsons, Marx e pochi altri sociologi famosi preferisco attendere l’appello successivo per non lasciare il foglio in bianco o quasi. Non voglio iniziare il mio ciclo di esami con una figura barbina. La prossima settimana oltretutto riprendo anche i corsi, e questa cosa non entusiasma per nulla i miei colleghi, che pretendono da me una disponibilità che io, almeno fino a maggio, non gli posso garantire, perché vorrei essere presente al maggior numero possibile di lezioni, considerato anche che le materie da seguire sono solo 3. Purtroppo non riesco mai a parlare con la mia direttrice, e non so come potrà prenderla quando affronterò con lei il discorso. Le belle parole dell’anno scorso in realtà si sono rivelate, appunto, solo parole. Peccato, perché se non fosse per questo il periodo che sto vivendo sarebbe non dico perfetto, ma assolutamente sereno. Anche se a dirla tutta c’è un’altro, piccolo tarlo nella mia mente…

Krimi

Annunci

Informazioni su krimi77

Sempre con la valigia in mano, la passione è ciò che mi fa sentire viva.
Questa voce è stata pubblicata in Lavoro. Contrassegna il permalink.

2 risposte a CHE STANCHEZZA…

  1. Valentina ha detto:

    Siamo ancora qui… sulla stessa piattaforma! :-))))

  2. Valentina ha detto:

    Siamo ancora qui… sulla stessa piattaforma! :-))))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...