SGOMENTO

Negli ultimi giorni ho visto un paio di cose che mi hanno particolarmente colpito. Ad una ho assistito personalmente, l’altra invece è stata mostrata da tutti i telegiornali. Andiamo in ordine cronologico.

Venerdì mattina esco presto di casa per andare a lavorare. Mentre sto camminando lungo il viale, una ragazza con un passeggino attraversa la strada non sulle strisce pedonali e senza nemmeno guardare se ci sono macchine che sopraggiungono. Il problema è che di automobili nei paraggi ce ne sono, queste sono costrette ad inchiodare e per un pelo non si verifica un tamponamento a catena. Due signore su un’utilitaria aprono le portiere ed iniziano ad urlarle “Ma che cosa fai, si attraversa sulle strisce!”, ovviamente in modo molto più colorito, ed a quel punto la giovane inizia ad insultarle ed a minacciarle di aggressione fisica. Il litigio verbale prosegue per un bel po’, fino a quando le due signore non decidono di riprendere il loro viaggio in auto. La ragazza però prosegue per un’altro minuto abbondante ad insultarle, arrivando a dire al figlioletto nel passeggino “Se le prendo le ammazzo con un solo calcio, quelle due donne di facili costumi” (sto sempre censurando le parti più forti). Io sono una persona molto tranquilla, per cui mettendomi nei panni sia della mamma col bambino che in quelli delle due signore in macchina il mio comportamento e la mia reazione sarebbero stati molto diversi. Credo però che la ragazza sta stata altamente incosciente, e che tanto male le due signore non abbiano fatto a farle notare che sarebbe stato meglio attraversare sulle strisce, che peraltro erano a non più di venti metri di distanza. Così facendo ha messo a rischio la vita del figlio, che mi sembra la cosa più grave.

L’altro fatto che mi ha impressionato è l’incidente verificatosi venerdì scorso sull’autostrada A4, nel quale hanno perso la vita ben 7 persone. Ieri praticamente tutti i telegiornali hanno mostrato il filmato integrale dell’incidente, ripreso dalle telecamere di sicurezza di quel tratto autostradale. Una premessa: la sottoscritta è una fan del telefilm “Squadra speciale Cobra 11”, nel quale i protagonisti sono agenti della polizia autostradale di Colonia che spesso si ritrovano coinvolti, per fiction ovviamente, in spettacolari incidenti con carambole di auto e mezzi pesanti che alla fine prendono fuoco. L’incidente sull’A4 di venerdì era pressoché identico ad uno di quelli che si possono facilmente vedere in questo telefilm, solo che purtroppo era drammaticamente vero. La dinamica è stata pressappoco questa: un camion all’improvviso si mette a sbandare ed urta un furgoncino che finirà con il cappottarsi (le due persone a bordo di questo però fortunatamente sono sopravvissute). Il camion sfonda il guard-rail ed invade la corsia di marcia opposta, due automobili non riescono ad evitare l’impatto e finiscono letteralmente dentro il mezzo pesante, mentre un’altro Tir viene travolto dal camion ormai completamente privo di controllo, e subito dopo questo violento impatto il groviglio di lamiere che già si è creato prende fuoco. Qualcosa di scioccante, lo posso garantire. Credo che le persone che hanno assistito dal vivo alla scena (ovvero coloro che transitavano in quel tratto di strada in quegli stessi istanti) non la dimenticheranno finché avranno vita. Penso soprattutto con sgomento alle cinque persone a bordo delle due automobili che non hanno avuto lo spazio di frenata necessario ad evitare lo scontro con il Tir impazzito. Hanno avuto una frazione di secondo di tempo per capire che stavano per morire. E’ atroce una cosa del genere. In casi come questi ti rendi conto che puoi essere prudente quanto vuoi, ma se ti imbatti in qualcuno che ha bevuto, che si è drogato o che ha avuto un colpo di sonno allora solo il buon Dio e la fortuna ti possono aiutare a rimanere incolume.

Krimi

Annunci

Informazioni su krimi77

Sempre con la valigia in mano, la passione è ciò che mi fa sentire viva.
Questa voce è stata pubblicata in Attualità e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a SGOMENTO

  1. mickey ha detto:

    L’episodio a cui hai assistito tu è all’ordine del giorno penso….le strisce saranno anche state lontane, ma io con un passaggino avrei fatto due passi in più per attraversare nel posto giusto, solo per tuteloare mio figlio…usare certi termini di nfronte al bambino è ancora peggio, che madre snaturata!!!! Pensare che c’è gente per bene che non può avere figli…le due signore potevano essere più educate e magari rallentare un pochino per far passare la tizia, senza farglielo pesare però….io faccio sempre passare i pedoni quando circolo in macchina…

  2. mickey ha detto:

    L’episodio a cui hai assistito tu è all’ordine del giorno penso….le strisce saranno anche state lontane, ma io con un passaggino avrei fatto due passi in più per attraversare nel posto giusto, solo per tuteloare mio figlio…usare certi termini di nfronte al bambino è ancora peggio, che madre snaturata!!!! Pensare che c’è gente per bene che non può avere figli…le due signore potevano essere più educate e magari rallentare un pochino per far passare la tizia, senza farglielo pesare però….io faccio sempre passare i pedoni quando circolo in macchina…

  3. mickey ha detto:

    Il secondo episodio che hai commentato ha impressionato anche me, come penso tutti quanti…fa davvero paura pensare di finire la propria vita così, per un errore altrui…

  4. mickey ha detto:

    Il secondo episodio che hai commentato ha impressionato anche me, come penso tutti quanti…fa davvero paura pensare di finire la propria vita così, per un errore altrui…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...