LUCIO, MI RITORNI IN MENTE…

Se qualcuno mi domanda qual’è stata la mia “educazione musicale”, se così vogliamo definirla, rispondo sempre che sono cresciuta a pane, Beatles e Lucio Battisti. Mio padre ha sempre nutrito una passione enorme per il cantautore di Poggio Bustone, può vantarsi di averlo visto esibirsi dal vivo,una rarità assoluta. Da giovane ne possedeva tutti i dischi, poi andati perduti. Io, col tempo, ho ricomprato tutti i cd, e lo faccio tutt’ora ogni qualvolta viene pubblicato uno dei tanti brani inediti che ancora pare esistano. Oggi, dieci anni fa, di mattina presto, Lucio ci lasciava. Se ne andava, a mio personale giudizio, il più grande cantautore che l’Italia possa dire di aver avuto. Nessuno è stato ed è grande quanto lui, tutti o quasi i big contemporanei non hanno mai fatto mistero di essersi ispirati alla sua sensibilità artistica, alla sua capacità di innovare la melodia italiana come nessun’altro ha saputo fare. Il suo mito, comunque, è più vivo che mai. Libri e raccolte delle sue canzoni escono regolarmente, chiunque in casa credo abbia almeno un suo disco. Personalmente, dovessi dire qual’è la mia canzone preferita in assoluto, non ho problemi ad indicare “La luce dell’est”, brano del 1972 contenuto in un album tutto meraviglioso, quello intitolato “Il mio canto libero”. Ma ci sono diverse altre sue canzoni che amo particolarmente, e che dal cosiddetto grande pubblico non sono conosciute. Penso a “Questo inferno rosa”, “Gli uomini celesti” o “Sognando e risognando”. Sceglierne alcune è veramente molto difficile, più semplice pescare a caso nel mucchio. Battisti, insieme a Mogol, ha scritto oltre 100 canzoni. Ciascuna di queste rappresenta un pensiero, una parola, un’emozione. Io su questo blog lo ricordo così, tramite la jam session di batterie durante lo spettacolo “Tutti insieme”, una perla sottovalutata della televisione italiana anni ’70. Lucio, mi ritornerai sempre in mente…
[kml_flashembed movie="http://it.youtube.com/v/vfvm5QQemPw" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Annunci

Informazioni su krimi77

Sempre con la valigia in mano, la passione è ciò che mi fa sentire viva.
Questa voce è stata pubblicata in Musica e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...