TRE GIORNI DI FUOCO

Le mie condizioni di salute sono tutt’ora precarie. Colpa mia, lo ammetto: mi sono dimenticata più volte di prendere i medicinali contro l’influenza, così mi ritrovo ancora in una sorta di stato di catalessi che però devo necessariamente fronteggiare con tutte le mie forze, perché mi attendono tre giorni di fuoco. Domani mi aspettano otto ore di duro lavoro, con tanto di straordinari abbondanti, inizio del turno a mezzogiorno e fine del turno a mezzanotte. Mi resterà ben poco tempo per fare altro, e di cose da fare ne ho parecchie, purtroppo. Sabato mattina di nuovo lavoro fino alle 14.30, e poi nemmeno il tempo di mangiare perché si parte. Si parte per Milano, dove domenica mattina si svolgerà la processione per Santo Lino indetta dal Trio Medusa in occasione della Deejay Ten, processione alla quale parteciperò attivamente, e non da semplice spettatrice. Ho completato nei giorni scorsi la procedura d’iscrizione alla Deejay Five, e so persino quale sarà il mio numero di pettorale: 4095. Riconosco che mi fa un po’ impressione parlare di me stessa come di una persona che sta per partecipare ad una corsa podistica. Cosa non si farebbe per Gabriele, Furio e Giorgio… E pensare che ho addirittura rischiato di non poterci essere. Quando ho saputo che la gara si sarebbe svolta il 5 ottobre ho consegnato la richiesta d’orario al lavoro. La mia collega addetta alla preparazione dei turni ha tenuto conto delle mie esigenze, poi però sul suo operato hanno messo le mani altre persone che hanno rivoluzionato tutto, e mi sono ritrovata in turno di pomeriggio sia sabato che domenica. Allarmatissima ho fatto presente la cosa, e fortunatamente mi è stato restituito il maltolto. Ero già pronta alla toccata e fuga invece che alla due giorni… Se riuscirò ad arrivare a Milano per le 18, mi catapulterò subito in zona Ippodromo a recuperare il mio pacco gara, in modo da poter dormire un pochino di più il mattino successivo. Altrimenti dovrò fare tutto domenica mattina molto presto. Io non ho la più pallida idea di come si svolgano queste manifestazioni, a dirla tutta non so nemmeno come vestirmi. Fortuna che non sarò da sola: con me ci saranno Milena e Maryka, anche loro pronte a camminare insieme ad almeno altre mille persone, perché secondo me saranno abbondantemente di più coloro che faranno la processione con il Trio. Gli anni scorsi mi sono sempre divertita moltissimo. Questa volta credo che sarà ancora meglio. Sono pronta con macchina fotografica digitale e cellulare ad immortalare quasi ogni singolo istante della mattinata, ed ho anche un’ideuzza per le preghierine che mi balena in testa… Lo so, la mia è malattia mentale molto probabilmente. Ma in fondo non faccio del male a nessuno!

Krimi

Annunci

Informazioni su krimi77

Sempre con la valigia in mano, la passione è ciò che mi fa sentire viva.
Questa voce è stata pubblicata in Lavoro, Radio e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...