LA NEVE

07012009.jpgQuesto è lo spettacolo che si poteva ammirare dalla finestra di casa mia esattamente due giorni fa, quando qui in provincia di Torino eravamo nel bel mezzo della perturbazione che ha portato su tutta l’Italia nord-occidentale una quantità di neve come non si vedeva almeno dal 1985, quando la nevicata fu ancora più cospicua. Però forse negli anni ottanta eravamo più abituati a queste condizioni, e più pronti ad affrontare emergenze simili.  Stavolta non dico che fossimo del tutto impreparati, però qualcosa in più e meglio si sarebbe potuto fare secondo me, anche se forse i più insoddisfatti sono stati gli abitanti di Milano, città dove ad un certo punto è finito il sale, mentre noi torinesi siamo stati fortunati a riceverne delle buone scorte dagli amici pugliesi, che hanno ricambiato in questo modo un favore che avevamo fatto loro tempo fa. Qui sale e sabbia sono stati buttati, gli spazzaneve sono passati con costanza, ma i disagi non sono mancati lo stesso. Io e mio padre avevamo le macchine bloccate dentro i rispettivi garage, e poiché il proprietario non si è degnato di far nulla per i suoi affittuari, ci siamo messi lì con sale e pala a togliere quanta più roba potevamo spostare. Alla fine siamo riusciti a creare quantomeno una via di fuga. Però mi chiedo che senso abbia spostare semplicemente la neve ai bordi della strada, costringendo così i pedoni a camminare praticamente in mezzo alla carreggiata, col rischio non solo di farsi fare la doccia dalle auto, ma anche di essere investiti dal genio di turno che fa lo sborone. Non la si potrebbe portare via coi camion, come si faceva un tempo? Al lavoro poi mi chiedo perché abbiano tenuto aperto il ristorante tutto il giorno comunque. Per due giorni c’è stato il deserto, perché ovviamente la gente non si è mossa se proprio non vi era costretta. Fortunatamente almeno la sera si è chiuso con notevole anticipo, non avrebbe avuto senso tenere aperto fino alle 23 come da consuetudine. A me la neve è sempre piaciuta, però così è stato un po’ troppo. Oggi, finalmente, si è rivisto il sole, accompagnato però dalla nebbia e soprattutto da un gran freddo. Lo so, non siamo mai contenti…

Annunci

Informazioni su krimi77

Sempre con la valigia in mano, la passione è ciò che mi fa sentire viva.
Questa voce è stata pubblicata in Natura e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a LA NEVE

  1. adiade ha detto:

    ciao bella, come ti capisco, e’ quello che ho scritto anch’io , che era meglio quando era peggio, buon weekend ………kissss………Ade

  2. adiade ha detto:

    ciao bella, come ti capisco, e’ quello che ho scritto anch’io , che era meglio quando era peggio, buon weekend ………kissss………Ade

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...