SENSO DI COLPA

Credo che non sarei mai in grado di assassinare qualcuno. Il rimorso per ciò che avrei fatto mi ucciderebbe. Ieri ho commesso, in modo del tutto involontario, un’azione che ha pregiudicato, per fortuna in minima parte, l’incolumità fisica di una persona, ma il senso di colpa per quello che ho combinato è comunque logorante.

Ero al lavoro, ed il mio turno era quasi finito. Una mia collega stava preparando il caffé per un’altro membro del nostro staff. Sotto la macchina del caffé ci sono due cassetti, all’interno dei quali teniamo degli oggetti di vario genere che ciclicamente ci possono essere utili. Io sono andata ad aprire uno di quei cassetti, e non mi sono accorta che la mia collega ha appoggiato la mano in modo tale che il suo mignolo sinistro è rimasto incastrato nel cassetto quando ho fatto per tirarlo fuori.  Ovviamente ha provato subito un grandissimo dolore e gli ha messo immediatamente del ghiaccio sopra, per muoverlo però lo muoveva tranquillamente, quindi sembrava non fosse niente di particolarmente grave. Oggi invece, quando sono arrivata al lavoro, mi hanno detto che le hanno dato due settimane di infortunio in quanto il dito è fratturato. Da qui nasce il mio senso di colpa. Tutti mi hanno detto che non mi devo preoccupare, che sono cose che possono succedere, ma il fatto che sia accaduto giusto qualche giorno prima della famosa visita del supervisore non mi aiuta di certo a prenderla con filosofia. Lei oltretutto è uno dei nostri elementi migliori, non averla in squadra è un danno gravissimo, e se consideriamo che anche un’altra ragazza è in infortunio perché è caduta, da sola, durante il turno, scivolando su una pozza d’acqua e rimettendoci un ginocchio, la situazione non è rosea. Saremo tutti costretti a straordinari a manetta per tappare le assenze, ma questo è veramente il meno. Se proprio vogliamo trovare un lato positivo, dovremo impegnarci ancor più profondamente per superare il controllo, e se ci riusciremo, avendocela fatta in un momento di palese difficoltà, saremo forse più contenti e fieri di noi stessi. Però al momento questa mi sembra proprio una magra consolazione…

Krimi

Annunci

Informazioni su krimi77

Sempre con la valigia in mano, la passione è ciò che mi fa sentire viva.
Questa voce è stata pubblicata in Lavoro e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...