SCHUMI DUE: IL RITORNO

Sabato scorso, appena tornata dalla mia tre giorni romana, una delle primissime cose che mi dice mia madre dopo aver rimesso piede in casa è la seguente: “Massa è in ospedale”. Al mio “Cooosaaa?!?!?” mi spiega a grandi linee la situazione, dopodiché mi documento grazie a telegiornali ed internet. Durante le qualifiche del gran premio d’Ungheria di formula 1, una molla staccatasi da una sospensione della vettura di Rubens Barrichello colpisce a velocità impressionante Felipe Massa, che lo seguiva in pista, sul casco, leggermente sopra l’occhio sinistro. Lo sventurato Felipe perde immediatamente conoscenza a causa dell’impatto e si schianta frontalmente contro le barriere di protezione del circuito con la sua macchina. I soccorsi, per fortuna, sono immediati, ed il brasiliano viene subito trasportato in ospedale a Budapest, dove è ricoverato tutt’ora. Dopo alcuni giorni passati tra terapia intensiva e coma farmacologico, avendo riportato una commozione cerebrale ed una lieve lesione all’occhio, per fortuna le sue condizioni stanno rapidamente migliorando, al punto che si dice potrebbe lasciare l’ospedale di Budapest questo fine settimana, per essere poi portato in una clinica parigina dove svolgere la riabilitazione. Al momento però non è possibile sapere quante corse dovrà saltare. Il gran premio ungherese, per forza di cose, lo ha disputato il solo Raikkonen, che ha fatto anche una bellissima gara piazzandosi secondo alle spalle del redivivo Lewis Hamilton. Massa potrebbe saltare una o due gare così come tutte quelle che restano da qui al termine della stagione, per cui si è reso necessario, in Ferrari, cercare un sostituto. E dopo un susseguirsi di voci delle più disparate, ed alcuni giorni di attenta riflessione, ieri ecco l’ufficialità della notizia bomba: sarà nientemeno che Michael Schumacher a rimpiazzare Felipe fino a quando non potrà tornare al volante della sua monoposto. Molti sembrano non approvare la scelta. Tornare in pista a quasi tre anni dal ritiro potrebbe non essere semplice come appare, c’è da recuperare non solo la forma fisica adeguata in un lasso di tempo relativamente breve (il prossimo gran premio sarà a Valencia il 23 agosto), ma anche quella mentale, inoltre non dimentichiamoci che il buon Schumi ha già oltrepassato la soglia dei 40 anni, ed in questo periodo che ormai potremmo definire sabbatico ha fatto più di una rovinosa caduta in moto correndo in Superbike. Però secondo me questa decisione è stata la più sensata che si poteva prendere. Avendo, tutto sommato, un pilota in casa, non aveva senso ingaggiarne un’altro per un periodo che, si spera, sarà comunque breve. Ed un suo rientro farà bene a tutto l’ambiente della formula 1, perché riporterà parecchie attenzioni su questo sport, ultimamente sotto i riflettori più per i litigi tra Fia e Fota che per i responsi dell’asfalto. Il rammarico più grosso è forse quello che la Ferrari di questa stagione non sia competitiva, inoltre di recente è stato annunciato il blocco dello sviluppo della macchina di quest’anno per dedicarsi a quella del 2010, però secondo me sarà comunque interessante vedere il tedesco misurarsi con le nuove leve Hamilton e, soprattutto, il suo pupillo Sebastian Vettel. Che dire, quindi, se non in bocca al lupo a Felipe, affinché guarisca al più presto e completamente, ed a Michael, perché torni a farci sognare come ai bei tempi?

Krimi

Annunci

Informazioni su krimi77

Sempre con la valigia in mano, la passione è ciò che mi fa sentire viva.
Questa voce è stata pubblicata in Sport e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a SCHUMI DUE: IL RITORNO

  1. ginevrengel ha detto:

    L’unica cosa certa è che io tornerò a guardare un gran premio di F1! In questi tre anni è stato impossibile… non ce la facevo senza meinen liebligen Fahrer!!!!

  2. ginevrengel ha detto:

    L’unica cosa certa è che io tornerò a guardare un gran premio di F1! In questi tre anni è stato impossibile… non ce la facevo senza meinen liebligen Fahrer!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...