DALLA FERRARI… A FERRARA

Chiudiamo il filone sportivo di questi giorni parlando un po’ di calcio, cosa che non faccio da diverso tempo, credo. Da tre settimane circa è iniziata la stagione 2009/2010 della Juventus, rinnovata nell’organico sia fuori che dentro il campo. Nedved, ahinoi, ha deciso di appendere le scarpette al chiodo (ma meglio così piuttosto che andare all’Inter, come avrebbe voluto il suo procuratore Raiola: noi tifosi bianconeri non glielo avremmo mai perdonato); in compenso sono arrivati giocatori del calibro di Diego, Felipe Melo e Caceres, definito da tanti il nuovo Montero, oltre al ritorno di Cannavaro. In panchina si è accomodato definitivamente, dopo le ultime due giornate dello scorso campionato, il buon Ciro Ferrara, che da quando è arrivato a Torino come giocatore nel 1994 non se n’è mai più andato. Sarò sincera: ho avuto, ed ho tutt’ora in realtà, alcune riserve su di lui, per un puro e semplice fattore di esperienza. Certo, è stato il vice di Lippi ai vittoriosi mondiali di Germania nel 2006, ma basta questo a fare di lui un tecnico in grado di guidare, e possibilmente portare alla vittoria dopo questi anni di inferno e purgatorio, un team prestigioso e titolato come la Juve? Io ovviamente me lo auguro, e se lo augurano tutti i tifosi della Vecchia Signora. Di sicuro un merito già lo ha avuto: ha restituito entusiasmo alla squadra, soprattutto a certi elementi che parevano aver perso motivazioni e sembravano in procinto di andarsene. E poi diciamocela tutta: durante questo precampionato non ce la stiamo cavando niente affatto male. Ieri sera abbiamo perso ai calci di rigore la Peace Cup contro l’Aston Villa solamente perché Del Piero ha calciato un rigore come peggio non poteva, cosa decisamente non da lui che sbaglia molto, molto raramente. Durante la semifinale di questo torneo abbiamo battuto, ed in maniera anche piuttosto convincente, nientemeno che il Real Madrid dello spendaccione Perez (va detto che agli spagnoli mancava Kakà, ma pure noi potevamo lamentare alcune assenze di peso, fra le quali quella di Sissoko che è un perno del nostro centrocampo). Insomma, una cosa è certa: in questo periodo ce la stiamo passando molto meglio del Milan, e chissà, forse possiamo giocarcela alla pari con l’Inter, che rimane la squadra da battere, però sono curiosa di vederla all’opera senza il suo Ibrahimovic, che pare essersi già scordato dei suoi anni all’ombra della madunina. Penso che questa stagione ne vedremo delle belle… Ah, superfluo dirlo: FORZA JUVE, SEMPRE E COMUNQUE!!!

Krimi

Annunci

Informazioni su krimi77

Sempre con la valigia in mano, la passione è ciò che mi fa sentire viva.
Questa voce è stata pubblicata in Sport e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a DALLA FERRARI… A FERRARA

  1. ginevrengel ha detto:

    Juve per sempre nel cuore!!!!

  2. ginevrengel ha detto:

    Juve per sempre nel cuore!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...