ALLA RICERCA DEL NOME

Martedì sera sono andata a cena fuori con due colleghe ed il figlio di una di queste. Serata piacevolissima, al punto che sono rincasata oltre la mezzanotte. Stranamente ho trovato mio padre ancora in piedi, intento a prepararsi una tisana. Mia madre invece mi viene incontro e mi fa: “C’è una sorpresa”. Non avendo la più pallida idea di cosa potesse essere, le ho chiesto gentilmente di non perdere tempo e di dirmi di cosa si trattasse. E lei mi risponde: “C’è un gatto”.

Quando, ormai quasi un anno e mezzo fa, è venuta a mancare la nostra Briciola, io ho subito detto che avrei voluto un’altro gatto. Mio padre si è sempre opposto: è colui che ha sofferto di più all’epoca. Mia madre invece non si è mai sbilanciata. In questi mesi ho sentito una miriade di persone dire di aver trovato gattini abbandonati per strada, e mi chiedevo perché a me, che volevo fortissimamente un’altro micio, non succedesse mai. L’altra sera invece è accaduto.

Mio padre stava andando a gettare l’immondizia, quando ha sentito il miagolio disperato di un gatto. Tra l’altro a me, non ricordo se proprio quella mattina o la sera prima, era sembrato di sentire il pianto di un micio. Guardando sotto una macchina, ha visto un gattino. Dalle dimensioni dovrebbe avere circa tre mesi, è quasi tutto bianco eccetto la coda, un macchia sulla testa e le orecchie, che sono tigrati. Ed era magrissimo. Gli ha subito portato acqua ed un po’ di croccantini, che lui ha divorato con una rapidità impressionante (chissà da quanto tempo non mangiava e non beveva, con questo caldo asfissiante). Poi ha fatto per rientrare in casa, ma lui lo ha seguito fino dentro il portone. Così a quel punto l’ha portato nel nostro appartamento.

Ercolino, per fortuna, l’ha presa abbastanza bene: gli ha soffiato un pochino solo all’inizio, poi sono entrati in sintonia, e la prima notte l’hanno praticamente passata a rincorrersi per gioco. Certo, è geloso e si vede, lo tiene costantemente d’occhio, però quando era accaduto che fosse lui il nuovo arrivato Briciola aveva reagito molto peggio. Lui bene o male ha mantenuto tutte le sue abitudini o quasi.

Il micio ha mangiato, e tutt’ora sta mangiando, come un maialino, in due giorni ha già visibilmente ripreso peso. Ha imparato subito dove si trovano il cibo e l’acqua, dove fare i bisognini, dove andare a dormire, ed è decisamente vispo, corre e gioca. Solo la prima notte ha piagnucolato un po’, la seconda è stato molto più tranquillo. Purtroppo però ancora non si lascia avvicinare, se non sporadicamente mentre sta giocando, mangiando, o è in stato di dormiveglia, e per questo motivo non siamo riusciti a portarlo dal veterinario per accertare che sia sano. Speriamo che vinca al più presto le sue paure e che impari in fretta a fidarsi di noi.

Ora si pone un’annosa questione: come chiamarlo? In famiglia non ne abbiamo la più pallida idea. Secondo me, per il tipo di viso e di espressione che ha, potrebbe andar bene un nome corto, ma ancora non è stato deciso niente. Secondo voi, con questo musetto, come lo potremmo battezzare?

13082009001.jpg

Krimi

Annunci

Informazioni su krimi77

Sempre con la valigia in mano, la passione è ciò che mi fa sentire viva.
Questa voce è stata pubblicata in Animali e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a ALLA RICERCA DEL NOME

  1. Ginevrengel ha detto:

    Io battezzo i gatti con i nomi più bizzarri. Gli ultimi – buone anime – sono stati Arturo, Osvaldo, Ciano. Quello che era di mio fratello si chiama Poldino, il certosino, che ci hanno dato dopo 12 anni che stava in appartamento, è Zizou. CIRO, come Ferrara!

  2. Ginevrengel ha detto:

    Io battezzo i gatti con i nomi più bizzarri. Gli ultimi – buone anime – sono stati Arturo, Osvaldo, Ciano. Quello che era di mio fratello si chiama Poldino, il certosino, che ci hanno dato dopo 12 anni che stava in appartamento, è Zizou. CIRO, come Ferrara!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...